ROBERTO BISIGNANI SPECIAL

Oggi su http://www.deejayfoxradio.com    alle 16  il suo special.  Non perdetelo..

 

24 maggio 2014 Ristorante Impero di Ventimiglia, prentazione del libro A.D. di Roberto Bisignani.

Si presenta così questa locandina,  con il suo Libro, A. D.presentazione Evento Roberto

Siamo stati invitati a questa presentazione, e noi, con grande piacere ci siamo stati.

Roberto Bisignani, conosciuto alla finale di SarRemo Writers, uno dei diciannove finalisti,  poche parole in quell’occasione ma quella stretta di mano ci ha permesso, una volta tornati nelle nostre città di iniziare una collaborazione che fa presupporre sia solo l’inizio di tanti progetti.

Roberto ci accoglie con un sorriso e subito ci abbracciamo,  da quel momento la tensione che avevo si è sciolta. Lui è quella persona che abbiamo imparato a conoscere, che ci contatta anche per un: “ciao ragazze come state”.

Mi chiede se posso presentarLo  prima del suo discorso ed accetto emozionata, ma ora  è il suo momento, lo ascolto parlare e rimango affascinata.  Lui ha quella padronanza  della lingua che fin ora ho riscontrato in poche altre persone.  Roberto riesce a mantenere viva l’attenzione, non “spinge” il suo romanzo, lo racconta ma lascia un piccolo distacco e i lettori sono davvero incantati.roberto bisignani

In prima fila oltre alla sua famiglia, troviamo suo Padre, un signore  distinto con quelle rughe che l’età gli ha donato. La macchina fotografica tra le mani per immortalare ogni momento  e lo ascolta, non credo si sia perso neppure una parola del figlio. Si legge l’orgoglio nel suo sguardo, Roberto rivolge a lui un ultimo sguardo  quando termina il suo discorso, forse in segno di approvazione. Questo succede, suo papà è il primo a battere le mani.

Quando termina di parlare viene attorniato da tante persone, poi riesco a complimentarmi con lui ci sediamo in un tavolo un po’ distante dal gran vocio  accendo il mio telefonino pronto a registrare ogni cosa, e prendo qualche appunto, dobbiamo  fare una piccola intervista per la nostra radio..Deejayfoxradio.com.

Roberto ci dice che sta già lavorando ad un altro libro… e noi ne siamo entusiaste.

 

Il suo romanzo, la nostra recensione…

A.D.A.D.

di Roberto Bisignani

ADAM lascivo, distaccato da una famiglia che ha attenzioni solo per il fratello maggiore, si aggrappa allo “zio” Cameron (amico del padre Joseph che si sdebita invitandolo a diventare socio nell’estrazione del carbone in Australia). Nonostante l’apparente superficialità anche lui s’innamora di una misteriosa bellissima donna incontrata in seguito ad un treno perso… in un giorno in cui Cameron era in ritardo. Si frequentano ma per dipanare il mistero che la circonda cerca la sua casa e scopre che è stata picchiata e che aspetta un bimbo. Con l’aiuto dello “zio” scopre che è una prostituta… cade in un baratro di malattia e disperazione… e Cameron e la sua famiglia fanno di tutto per aiutarlo a guarire … dopo mesi di cure inizia a occuparsi degli affari di famiglia, occupazione che lo aiuta a guarire completamente soprattutto dalla depressione… ma quando la vita sembra tornare ad un’apparente normalità viene nuovamente colpito dalla crudeltà di un destino in continua evoluzione.

AUTUMN in lutto per la prematura morte della madre viene salvato dalla depressione da un padre amoroso ed attento. Quando questi viene aggredito Autumn si lancia in suo aiuto atterrando sui due poliziotti; cadendo in acqua uno dei due batte la testa e muore. Viene condannato ai lavori forzati in Australia, dove i detenuti venivano mandati a “morire” in miniera.

DAKTAR un figlio difficile, con un volto così impegnativo da doverlo tenere nascosto, non ha più nessuno dopo che la madre lo ha abbandonato caricandolo su una nave dalla quale non avrebbe mai potuto tornare: per vedere cosa? “la delusione negli occhi di una madre… invece di riabbracciarlo fino a togliergli il fiato?”. Il bisogno di una compagnia è potente e non bastano le soddisfazioni carnali a colmarlo; incontra un’ex prostituta, Olga, lesa nel corpo, con la quale nasce la sua prima vera amicizia. Ma Daktar ha carisma ed è a capo di una combriccola dedita a diverse attività tra cui il contrabbando. Lo chiamano il Profeta, ma come tutti i capi ha un nemico che presto trova il modo di vendicarsi nel modo più terribile. Accusato per la morte di Olga viene condannato ai lavori forzati in miniera e “spedito in Australia con la stessa nave che trasportava Autumn”.

 

Ed è proprio a bordo della nave che s’incontrano e si scontrano due volte; si ritrovano sull’Isola del Re dopo anni divisi tra l’Isola, dove viveva Autumn, e Albury, dove era stato destinato Daktar. Qui in Australia, sull’Isola le loro vite si incrociano di nuovo, si scontrano di nuovo, per poi aggrovigliarsi grazie a Tristan ed Elettra. Si intrecciano inevitabilmente con Adam, che altri non è, che il proprietario della miniera. Si imbattono in un soldato Giapponese, Aritomo, che l’ultima cosa che vorrebbe fare è il soldato…

… e un misterioso Capitan Benati che riporterà la serenità nell’orrido…

 

L’Australia e il contesto storico non sono i protagonisti ma lo sfondo di queste quattro vite, quelle di Adam, Daktar, Autumn e Aritomo, che non sono solo quattro vite, ma sono le vite di tutte le persone che hanno amato, odiato, combattuto e perito e sono entrate in contatto o hanno percorso anche solo un breve tratto di strada con loro.

Ed io ho percorso quella strada al loro fianco, ho visto Autumn librarsi quasi in volo sulla folla, ho visto il treno partire con a bordo Adam e Rachel, ho visto Daktar immobile davanti al giudice che lo condannava, Tristan costruire la sua città, Elettra correre verso la miniera e Capitan Benati sparire nella nebbia… ho camminato per le strade dell’orrido e ho visto Aritomo ferito nella terza casa alla fine della strada.

Mi sono ritrovata a fare una cosa che non facevo da anni: quando ero ragazza per seguire la tecnica dei tre o quattro racconti paralleli prendevo appunti per non perdere neanche un particolare della vita dei vari personaggi, perché ogni particolare poteva servire per la storia che sarebbe venuta; ho messo segnalini tra le pagine del libro per stampare nella mente le immagini descritte in questa pellicola in bianco e nero, per sentire e risentire le emozioni sprigionate dalle parole…

Immersione totale… questa la sensazione lasciatami da questo libro, scritto magistralmente che fa SENTIRE SULLA PELLE ogni sensazione provata dai protagonisti.

Lui è Roberto Bisignani, un autore tra i 19 finalisti di Sanremo Writers (intervista rilasciata a Destinazione Libri il 7 aprile 2014).

E sappiate che se leggerete qualcosa di suo… non vi basterà… e vorrete sicuramente leggere dell’altro, magari qualcosa in più sui personaggi a cui sicuramente vi sarete affezionati.

Lucy

 

 

Ed ora qui arrivano i ringraziamenti, a Lorena D’Agostino e Nino, per essere stati dei padroni di casa eccellenti, ma non solo,  prestissimo parleremo di loro nelle nostre pagine.

Un grazie davvero speciale a Deejayfoxradio  per essere sempre presenti nelle nostre iniziative e per credere nei nostri progetti.

Un grazie va a Lui, Roberto Bisignani. Per essere lo scrittore che sei, per insegnarci sempre qualche cosa.. per essere vicino a noi. Ti aspettiamo per il tuo prossimo libro..

Ale

 

COSA DICONO DI NOI….   presenti anche su http://www.sanremonews.it/2014/05/24/sommario/ventimiglia-vallecrosia-bordighera/leggi-notizia/argomenti/ventimiglia-vallecrosia-bordighera/articolo/ventimiglia-successo-per-levento-letterario-di-ieri-pomeriggio-al-ristorante-impero.html#.U4HPxnl25a8.mailto

VENTIMIGLIA VALLECROSIA BORDIGHERA | sabato 24 maggio 2014, 22:11

Ventimiglia: successo per l’evento letterario di ieri pomeriggio al Ristorante Impero

More Sharing ServicesCondividi|Share on facebookShare on twitterShare on printShare on mailto

Un pubblico attento, e in buona parte formato da giovani leve, ha seguito la presentazione di due libri

Dopo aver ospitato con buon successo serate musicali e danzanti con Tony Dallara, Mal dei Primitives e i Nuovi angeli, il ‘luminoso’ locale Rist. Impero di via Ruffini a Ventimiglia (dotato di sedie confortevoli e n° di telefono fisso 0184/238002), ha brillantemente accolto un primo Evento Letterario nel tardo pomeriggio di sabato 24 maggio; un pubblico attento e in buona parte formato da giovani leve ha seguito la presentazione di due libri ‘Sono allergico alle donne … e alle fragole’ di Nino De Franco e ‘Sinossi dell’opera A.D’ di Roberto Bisignani, presenti esponenti del blog letterario di Milano con la radio milanese Deejay Fox Radio station visibile sul computer.

L’eclettico Nino De Franco, con la preziosa collaborazione di Lorena D’Agostino, nel suo libro ‘comico’ riesce a far sorride, ridere, rifletterei propri lettori e gli appassionati delle Operette ‘La vedova allegra’, ‘Il Paese dei campanelli’, ‘Acqua cheta Scugnizza’ che lo hanno visto tra i protagonisti a Milano e dintorni. Roberto Bisignani, esperto informatico nella Pubblica Amministrazione, ha evidenziato la passione per la scrittura, alimentata dal papà Luigi e dalla lettura dei classici americani (Steinbeck e Fitzgerald), cerca di difendere la bellezza della lingua italiana dalle ‘croniche e roboanti’ contaminazioni anglofone.

Il racconto A.D. si sviluppa in Australia, nel periodo tra le due guerre, evidenziando due importanti tematiche: Il destino e la solitudine. Per gli amanti della letteratura segnaliamo il nuovo blog:www.destinazionelibri.com. A proposito della lettura val la pena ricordare il pensiero di Umberto Eco: ‘Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni. C’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l’infinito… Perché la lettura è immortalità all’indietro’. Al buon esito dell’avvenimento letterario si è brindato nel corso di un gradito rinfresco!!!

Nella foto di Eduardo Raneri, vediamo in primo piano lo scrittore Roberto Bisignani (copre Nino De Franco), a sinistra l’organizzatrice Lorena D’Agostino con Sandra Monaco (blog letterario).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...