UN INCONTRO IN VOLO di Alessandro e Maria Stella, 5 elementare

copertina1Capitolo 1

PERCHE’  NEMICI?

C’erano due aquile, una si chiamava Laion e l’altra Frilly. Laion si montava di essere l’aquila più forte, prendeva in giro Frilly pensando che era debole, in realtà Frilly sotto sotto era coraggiosissima. Loro vivevano sulla montagna famosissima FLIK-FLOK, era piena di fiumi, ruscelli e tantissimi fiori colorati. Ma la cosa che piaceva di più alle due aquile era quell’inconfondibile profumo di lavanda. Frilly era bellissima, dolce ma molto timida invece, Laion era un’aquila maestosa, chiacchierona e antipatica.

acquila

Capitolo 2

L’ARRIVO DEL CACCIATORE

Un giorno un cacciatore di nome Joker arrivò in montagna per passare la sua bellissima vacanza a cercare di uccidere qualche aquila, ma il suo vero passatempo preferito non era ucciderle ma vederle morire lentamente. Mentre Joker si aggirava tra i fitti alberi di montagna sentì un battito d’ala, si girò e vide Laion, la povera aquila si spaventò e scappò.

Immagine

Dalla paura si nascose nella grotta Artur però, non si rese conto di essere circondato dai suoi “falsi” amici, preso dalla vergogna iniziò a dire bugie dicendo di avere ucciso il terribile cacciatore. Uscito dalla grotta si mise a piangere senza sosta, Frilly lo sentì e decise di seguirlo preoccupata.

Capitolo 3

LA SINCERITA’ DI LAION NEI CONFRONTI DI FRILLY

Intanto, il cacciatore cercava Laion ma ormai era calata la notte e rassegnato andò a dormire furioso di non aver catturato nessuna aquila. Il mattino seguente Joker si alzò di scatto, prese il fucile, uscì di casa e vide Laion sdraiato a prendere il sole, non si lasciò scappare l’opportunità di catturarlo e ferirlo. Il cacciatore prese subito il fucile, sparò e lo ferì gravemente all’ala, lo catturò e lo rinchiuse in una vecchia e mal conciata gabbia. Il povero Laion distrutto si sdraiò tra i ragni e i vermi della vecchia gabbia.

Capitolo 4

L’AMICIZIA TRA LAION E FRILLY

Frilly era a casa a guardare la tv, incominciò a volare senza motivo, magari solo per sfogarsi un po’. Ad un certo punto avvertì un brutto presentimento, tornò a casa e si accorse che Laion non c’era. Frilly si spaventò e andò a cercarlo ma non lo trovò.

Il giorno dopo continuò la sua ricerca e lo vide in una gabbia ferito. Cercò di aprirla a beccate ma non riuscì allora, disperati i due si arresero. Laion vide la chiave e con un filo di voce avvertì Frilly che la prese e lo liberò. Scapparono e si nascosero in un buco di albero molto largo. Frilly curò Laion e fu solo in quel momento che Laion chiese scusa a Frilly per tutto quello che le aveva fatto e la ringraziò. Frilly accettò le sue scuse e all’improvviso sentirono una strana emozione:era l’AMICIZIA! 

Da li incominciarono a fare tantissime avventure divertenti e scoprirono il vero significato della parola Amicizia.

2

BRAVISSIMI RAGAZZI!!!

Veronica

Annunci

5 thoughts on “UN INCONTRO IN VOLO di Alessandro e Maria Stella, 5 elementare

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: