Bianca Baratto

bianca“  Papaveri e ginestre,messaggio da donna a donna…” un libro nato da una mia intensa e significativa esperienza  di vita.

Lei è Bianca Baratto, una Donna dal grande carattere ma molto timida e riservata.

Quando la prima volta l’ho sentita per telefono  lei mi ha detto: Alessandra, vorrei che il mio libro sia un messaggio per tutte le donne, vorrei che le donne abbiamo la forza di guardarsi dentro e di parlarne magari bevendo un caffè…

Il suo libro si presenta piccolo, si pensa di leggerlo in pochissimo tempo, ma ci sorprende. Ci fci obbliga a farci qualche domanda. 

Mi piace Lei, Bianca Baratto, per la donna che è e per quello che vuol far arrivare.

 Ha deciso di fare  una  chiacchierare con noi… tenendo solo traccia delle domande che le abbiamo fatto… è molto carino…

Ciao Bianca, benvenuta nelle nostre pagine. Finalmente  ho la possibilità di parlarti, sai quanto ci tenevo. Rompiamo subito il ghiaccio.. parlaci di te

Sono nata in Piemonte e cresciuta in Liguria, in una famiglia a dir poco “complicata”. Ho dedicato buona parte della mia vita a studi psicologia e a percorsi di crescita personale.

Comprendere l’animo umano ,a partire prima di tutto da me stessa, è stata sempre una vera passione.

Un’altra grande passione è stata ed è per me La Scrittura.

Nel corso della mia vita ho scritto diversi libri , ma questo è stato il primo che ho deciso di pubblicare sentendo di volerne condividere i contenuti. Tutto cominciò quando mi trovai a vivere una esperienza particolarmente toccante e significativa.

Avvenne in seguito  ad un incontro tutto al femminile organizzato dall’antropologa L.Giovannini .      Dopo quell’evento (di cui parlo ampiamente nel libro) ho capito che la mia vita aveva imboccato una nuova strada, piena di progetti nuovi e di

passione che fino a pochi giorni prima non avevo neanche sognato.

Questo è senz’altro un libro dedicato ad un pubblico adulto, ma sono certa che gli adolescenti di oggi potrebbero trovare in esso molti spunti di riflessione. Una lettrice una volta mi scrisse “rimpiango di non averti letto quando ancora ero giovane e piena di incertezze.”    Ho molto apprezzato anche il riconoscimento che mi è venuto  dai “ lettori”  e non solo dalle  lettrici .

Una delle domande su cui invito a riflettere chi legge  Papaveri e Ginestre è :”chi sono io veramente?  e quanto di ciò che avviene nella mia vita è frutto di una mia vera scelta piuttosto che la conseguenza di condizionamenti e  vecchi retaggi di cui non ho coscienza?”    E ancora:” che cosa desidero veramente per me? Quali scuse metto in atto ogni giorno per -paura di realizzarmi-?”

Il titolo”papaveri   e ginestre” nasce da una riflessione relativa al fatto ogni essere vivente deve poter vivere nel terreno che più gli è  congeniale e quando si costringe “altrove” (inteso metaforicamente anche come modo di vivere) egli si ammalerà

o addirittura ne morirà.

bianca 2Durante la stesura di un libro spesso si presentano fasi difficili, si tratta tuttavia, almeno per quanto mi riguarda, di momenti in cui non sono abbastanza presente a me stessa ed il pensiero razionale prende il sopravvento sull’ispirazione.

In effetti tutto ciò che di meglio ho scritto è sempre venuto da “uno stato di Grazia” . Stato in cui   non serve alcun  ragionamento ne’ alcuno sforzo mentale e tutto  fluisce semplicemente.

Quanto alla seconda parte del titolo  “………..riprendiamoci la nostra vita” , rivolto alle donne, come me, nasce da desiderio di condividere in “sorellanza” la gioiosa scoperta del fatto che -non esiste età per rinascere a nuovi entusiasmi _ e che siamo tutte in grado di realizzarci in una esistenza più giusta per noi.   Anche se non ci crediamo.

E’ sufficiente che lo vogliamo veramente. Lamentarci di ciò che non va non porterà  a nulla di buono.  Capire che cosa vogliamo e decidere di

realizzarlo , a qualunque costo, è il solo modo per benedire questa vita che ci è stata donata dalla Divina Provvidenza.    Fermo restando il principio del  “non nocère”.

Questo libro era presente nelle librerie Feltrinelli fino a poco tempo fa. Oggi francamente non so. Tuttavia chi lo desideri puo’ farne richiesta a me contattandomi  all’indirizzo : fotobianca53@gmail.com  . Sarò felice di inviarlo per contrassegno.

Sono stata per molti anni una divoratrice di testi di psicologia e sulla spiritualità, oggi mi piace godere di molti generi diversi, romanzi compresi, purché abbia da trarne sempre qualche insegnamento o che mi stimolino nella ricerca di me stessa.

Poco o tanto non importa

Quando metto la parola fine in fondo a un  mio lavoro  provo  tanta gratitudine.  Mi sento soddisfatta e appagata, mi sento al posto giusto nel momento giusto.

Per scrivere uso tutti i mezzi dalla matita alla penna alla tastiera del pc.     Dipende da dove mi trovo  nel  momento in cui l’ispirazione si fa strada in me e ho una idea da fermare.

Ultimamente ho finito un romanzo che sogno di veder pubblicato. Ho inoltre iniziato un nuovo libro che ancora non so “dove mi porterà” :))

L’unico social con cui interagisco quando ho un po’ di tempo è FB, ultimamente però ,avendo io una vita molto complicata (lavoro anche all’estero) non riesco a esserci molto.

Non ho mai partecipato ad alcun concorso, vista la poca esperienza che ancora ho nel settore.

biancaDestinazione libri” ha colpito la mia fantasia positivamente.  Ho percepito passione ed entusiasmo, schiettezza ed onestà. Così ho voluto entrarne in contatto.

Per “Papaveri e ginestre, messaggio da donna a donna…….” mi piacerebbe che accadesse ancora ciò che già è avvenuto nel passato.  Vorrei che riuscisse a toccare il cuore di coloro che lo leggeranno e che desse loro una spinta verso

il cambiamento di cui hanno bisogno e che già chiede strada dentro di loro.

Grazie Bianca per essere stata con noi, per averci dato la possibilità di conoscerti. ti aspettiamo ancora.. magari anche con una presentazione a Milano.. con noi. 

Grazie infinite a “Destinazione libri” per questa opportunità che mi ha dato di guardarmi dentro e di ricordarmi che cosa è davvero importante per me. Sono felice di avervi incontrato , anche se ,per ora, solo virtualmente.

Bianca Baratto

C’è solo da leggere il suo libro e conoscerla meglio.. noi speriamo che questo avvenga molto presto.

Buona lettura cari lettori

Alessandra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: