LORENZO BOSISIO

Lui è Lorenzo Bosisio, un Autore che conosciamo da un po’ di tempo. Abbiamo avuto modo di “fiutarci” per qualche tempo, ci piace la sua schiettezza, ci piace la sua umiltà anche se ha le idee molto molto chiare.

Una delle ultime conversazioni è stata quella che ha dato per noi la svolta.. Lui sa dove vuole arrivare e noi lo aiuteremo.

Conosciamolo, Lorenzo

 

lorenzo bosisio 2Ciao Lorenzo, prima di tutto benvenuto nelle pagine di Destinazione Libri, rompiamo il ghiaccio e parlaci di te…

Di cosa parlano i tuoi libri? È difficile rispondere a questa domanda. I miei libri parlano di avventura, emozioni e sentimenti. Raccontano, attraverso la metafora e l’immaginario fantastico, la vita e le esperienze che tutti noi facciamo.

Quanti ne hai pubblicatiAll’attivo ho un romanzo e una raccolta di racconti uscita a fine ottobre ’15. Inoltre, presto dovrei uscire con il seguito del mio libro.

Perché scrivere un libro fantasy?Ho scritto un fantasy, perché è il genere che apprezzo di più come lettore. È anche uno dei generi che permette di affrontare temi importanti senza che il lettore debba sentirsi oppresso dalla realtà. Voglio dire: tutti noi sperimentiamo le difficoltà della vita ogni giorno. Affrontare temi importanti attraverso una scrittura calata nella realtà quotidiana, a mio giudizio sarebbe una ripetizione. Attraverso la fantasia, invece, il messaggio viene trasmesso in modo efficace e originale.

I tuoi libri sono destinati a chi?I miei libri sono per tutti coloro che hanno amato le fiabe da bambini, che sono appassionati di fantasy e fantascienza, che amano l’avventura e i libri che trasmettono emozioni.

lorenzo bosisioQual è la fase più difficile per te nella stesura di un libro fantasy?Se mi avessi chiesto qual è la fase più difficile nel ciclo di vita di un libro, ti avrei detto: la promozione. Se invece ci vogliamo limitare alla stesura del libro, la fase più difficile, per me, è la definizione di tutti i dettagli dell’ambientazione. E’ difficile perché quando ho l’ispirazione vorrei buttarmi nella scrittura, ignorando tutto il resto, ma senza questo lavoro preliminare dopo si cade in contraddizioni, non si riesce a delineare bene il carattere dei personaggi, si commettono errori di geografia.

La foto di copertina, ne vuoi parlare?L’immagine di copertina è frutto del lavoro di diverse persone. L’idea è mia, ma il primo concept è stato realizzato da una cara amica. Insieme abbiamo dato vita a quel giovane stregone. Dopo, una volta siglato l’accordo con Youcanprint, la nostra idea è stata data in mano a un grafico professionista, che ha realizzato la copertina definitiva.

I tuoi libri: dove possiamo trovarli? I miei libri sono acquistabili sui più importanti stores online, sia in formato digitale che cartaceo.

http://www.amazon.it/Lerede-degli-stregoni-Lorenzo-Bosisio-ebook/dp/B00MG756AO/

Che lettore sei tu invece?Sono un lettore onnivoro. Leggo tutti i generi, spaziando dalla narrativa contemporanea ai classici del pensiero. La mia preferenza, inutile dirlo, va alla letteratura fantastica.

Libro scritto, parti riviste, poi la penna mette l’ultimo punto, che sensazione provi?E’ un misto di emozioni. Sono felice ed entusiasta perché ho completato un lungo percorso, ma contemporaneamente sono terrorizzato all’idea di darlo in pasto ai lettori. Ho paura che possa non piacere, che sia una delusione. Probabilmente è il momento in cui mi sento più insicuro. Passato quell’istante però, la sensazione di trepidante attesa per le prime impressioni dei lettori diventa predominante. D’altronde, scrivere è emozione.

lorenzo bosisio 2Il tuo rapporto con i social…I social sono una vetrina eccezionale. Essere presenti con consapevolezza è sicuramente una chiave per il successo. L’altra faccia della medaglia è che richiedono tempo, bene molto prezioso per me.

I tuoi prossimi impegni? Entro la fine dell’anno sto organizzando una presentazione a Milano e un pomeriggio di firma-copie a Voghera. E’ il momento di andare a farmi conoscere anche dal vivo e non solo attraverso il filtro di Facebook.

Che rapporto hai con i lettori? Difficile rispondere a questa domanda, perché sto ancora lottando per riuscire a coinvolgerli, per capire se hanno gradito il mio romanzo, se hanno delle curiosità o magari alcune osservazioni. Le piattaforme digitali sono molto belle come vetrine, ma il pubblico, almeno nel mio caso, è restio a interagire. Per abbattere un po’ questa barriera, punto molto sulle attività offline.

Hai partecipato a qualche concorso? se si a quali? se no a quali ti piacerebbe partecipare?Ho partecipato a due concorsi importanti con il mio romanzo, ottenendo però scarsi risultati.

I miei racconti, invece, hanno ricevuto un’accoglienza minore. Infatti sono arrivato in finale al concorso “Streghe, Vampiri & Co. Ed.2014” e terzo al concorso per letteratura per ragazzi “Marostica città di Fiabe” ed. 2015. A novembre sarò a Marostica per partecipare alla cerimonia di premiazione.

Lorenzo, quanto sono importanti per gli autori emergenti i blog letterari? Fino a poco tempo fa ti avrei detto che un autore dovrebbe concentrarsi sulla scrittura dei suoi romanzi. Ora però, dopo aver studiato e richiesto una consulenza di marketing online professionale, so che un autore, soprattutto se self published, deve fare molto altro. Uno dei componenti fondamentali per farsi una reputazione nel web è proprio il blog. Avere un proprio blog e collaborare con altri è una chiave per farsi conoscere.

Tu sei un autore che scrive in self publishing, quali sono i pro e i contro per te? Al momento ho un’esperienza in self publishing e un’altra con una piccola casa editrice, ma la seconda è troppo recente perché possa averne un’idea chiara. Il self publisher, come dicevo, è molto più di un autore. Deve essere anche editore di se stesso e sapersi circondare di professionisti validi che lo aiutino negli aspetti che lui non è in grado di trattare.

Il pro più importante è che sei totalmente responsabile di quello che pubblichi e nessuno ti dirà cosa puoi o non puoi scrivere.

Il contro più significativo è che devi dedicare alle attività collaterali alla scrittura molto tempo. Probabilmente questo vale a prescindere dall’essere self published, a meno che tu non abbia alle spalle una Casa Editrice importante.

lorenzo bosisioAd un certo punto si ha l’esigenza di cercare una casa editrice… perchè? La spiegazione è semplice, almeno per me. Io non ho competenze specifiche di marketing, online o offline. Non so come si organizza una presentazione, come si ottiene un’intervista radiofonica o una recensione sui quotidiani. Devo pagare per avere un editing professionale e una copertina d’impatto. La casa editrice dovrebbe, nella mia testa, poter indirizzare questi temi.

La domanda che non ti abbiamo fatto e che ti aspettavi? Non ho una domanda che mi aspettavo. In effetti mi avete fatto molte più domande di quanto mi aspettassi.

Cosa ti piacerebbe rimanga al lettore di questo libro? Nei libri io riverso i miei sentimenti più intensi e profondi. Vorrei che al lettore rimanga una traccia di queste emozioni. D’altronde, scrivere è emozione

Sappiamo bene che hai in testa un’idea di un prossimo libro? vuoi dirci solo a chi sarebbe rivolto? Ho appena iniziato a lavorare su un progetto dedicato ai ragazzi. Non è l’unica idea che ho in testa, ma è quella che al momento mi dà più sprone. Sarà un romanzo costruito in un modo molto particolare e porterà un messaggio importante.

Ti è capitato di vedere qualcuno che legge il tuo libro? Cosa provi?  Non mi è mai capitato di incontrare qualcuno che stesse leggendo il mio libro, se escludiamo mia moglie, che è la mia prima lettrice. Posso dirti che anche solo vedere lei sfogliare le mie pagine mi fa fremere di anticipazione.

lorenzo bosisio 2Ti ringraziamo Lorenzo per essere stato con noi, per aver voluto raccontarci di te, presto parleremo del tuo libro.  

Grazie per il tempo che mi avete dedicato.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: