I racconti di mamma Orsa

mamma orsaMariagrazia Giuliani è stata nostra ospite pochi giorni fa. Vi abbiamo già anticipato qualche cosa sul suo libro.. I racconti di mamma orsa

 

SINOSSI

Nella casa di Mamma Orsa  era l’ora di andare a dormire.

La luna aveva già salutato il sole, che si allontanava e ora splendeva placida in un cielo pieno di stelle.

 

mamma orsaLA NOSTRA RECENSIONE

Appena ho visto questo libro me ne sono innamorata. Facile per te penserete, ma in questo caso non è stato difficile.

L’autrice racconta quattro storie, usa un linguaggio semplice destinato ai più piccoli e sottolinea la buona scrittura

Le storie sono gioiose hanno il sapore delle fiabe classiche ma sono raccontate con uno spirito frizzante.

Divertenti e simpatici i nomi ed i personaggi, per i bambini diventa facilissimo immedesimarsi in uno di loro.

Si alternano personaggi fantastici come folletti e gnomi a Maestà Lamponi, gli animali, anche questi molto vicini ai bambini sono in prima linea.

Un’attenta scelta delle parole, un avvicinarsi al mondo dei bambini in punta di piedi, per accompagnarli al momento della nanna.

Non manca qualche filastrocca, e il  filo  conduttore  che l’autrice usa tra se e i piccoli lettori,    è Mamma Orsa, la narratrice di tutti i racconti.  Una scelta  questa, che  oltre ad evidenziare  il grande amore e la grande attenzione  che Mariagrazia Giuliani ha per i bambini, evidenzia anche il grande ruolo che la mamma ha da sempre.

Bello il libro, curato in ogni dettaglio, con la punte arrotondate, nessuno spigolo, molto interessante la carta utilizzata ed il colore, non bianca.

Interessante il gioco di caratteri che hanno scelto, la dedica in corsivo, cambio di caratteri nelle storie, dal corsivo allo stampatello.

i racconti di mammaLe illustrazioni curate da Valentina gallo e colorate da Ivana Cecere lo hanno reso un libro davvero prezioso, che ogni bambino dovrebbe avere.

E se proprio devo trovare un difetto a questo libro… bè non ha il numero delle pagine, ma questo l’ho trovato un lato positivo. Quando si legge ai più piccoli non serve sapere ” a che pagina siamo arrivati”, quando si legge ai più piccoli dovremmo dimenticarci dell’orologio e di tutti i numeri che ci sono….

Un libro piccolo ma che ha tanto da raccontare.

Buona lettura cari lettori, e in questo caso… fatelo conoscere ai più piccoli, vi divertirete insieme a loro.

Alessandra

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: