Gli elefanti sono importanti di Sofia, Dana e Christian

Ritorniamo con i racconti dei nostri bambini di 5 elementari!!

Oggi una storia sul rispetto degli animali

elefanti

 

LA FESTA

In una terra sconosciuta di nome Carluna viveva un gruppo di elefanti. Erano cinque famiglie di elefanti e il capo. Ogni famiglia era formata da tre cuccioli e due grandi. Il grande capo era alto due metri e mezzo, pesava 2500 tonnellate e aveva 65 anni.

Questi elefanti vivevano felicemente sulle rive di un lago naturale, lì ogni sera sorgeva la luca piena che cantava melodie meravigliose e gli elefanti si addormentavano senza alcun brutto pensiero.

Un giorno tutti gli eleganti organizzarono una festa per il grande capo. Prepararono: per gli elefanti tante foglie di banano, le più prelibate; misero nel lago tanti fiori di eucalipto e fecero una montagna di noccioline. Ma erano molto preoccupati per paura che la festa non piacesse al grande capo. Dopo aver festeggiato erano molto stanchi e si addormentarono prima che la luna si alzò in cielo.

1elefanti

IL CACCIATORE D’AVORIO

Durante la notte, la luna dall’alto vide un gruppo di persone e un uomo molto sospettoso con in mano un fucile. La luna decise subito di parlare nel sonno agli elefanti: “State attenti, dovete scappare perchè un gruppo di persone vuole uccidervi”.

Dopodichè sentirono uno sparo! Si svegliarono di colpo e corsero dal grande capo. Il grande capo era salvo ma mancava l’elefante più piccolo. L’avevano ucciso perchè volevano l’avorio.

 

PROVE DI SALVATAGGIO

Il capo, preoccupato che potesse succedere un’altra volta, chiamò tutti gli elefanti in riunione e parò di questo problema. Decisero di prendere subito dei provvedimenti e il giorno dopo costruirono un recinto intorno al loro territorio. Il recinto era fatto di legno e prima di chiuderlo fecere una porta segreta nascosta tra le foglie per poter andare a prendere il cibo. Dopo aver lavorato tutto il giorno, andarono a dormire al chiaror di luna. Quella notte il cacciatore arrivò li e non vide più gli elefanti, poi però camminando, camminando, trovò il recinto degli elefanti e lo scavalcò arrampicandosi. Dopo essere entrato ammazzò un altro elefante. L’elefante che ammazzò aveva 20 anni e lo ammazzò perchè aveva le zanne bellissime e molto forti. Gli elefanti decisero allora di fare una capanna e di dormire li sperando di poter passare inosservati dai cacciatori. Ma purtroppo, il cacciatore, ammazzò altri elefanti. Tutti i giorni gli elefanti provarono a costruire cose per difendersi dal cacciatore ma non ci riuscirono perchè il cacciatore ogni notte andava nei loro rifugi e ammazzava un elefante. Sapeva bene che più elefanti avesse ucciso più soldi avrebbe guadagnato.

2elenfanti

IL CACCIATORE “CAMBIA IDEA”

Una notte la luna si accorse che era rimasta una sola famiglia di elefanti e il grande capo e appena vide il cacciatore entrare nel recinto degli elefanti decise di parlargli: “Midasch, Midasch, perchè uccidi i miei amici?”. “Io voglio l’avorio” rispose il cacciatore. “Lo so, ma è come se qualcuno venisse da te e ti uccidesse solo perchè vuole i tuoi capelli. Per favore, se tu non uccidi gli elefanti loro potranno diventare tuoi amici”.

Lui si accorse che aveva sbagliato e andò dagli elefanti. Essi erano svegli e quando lo videro si impaurirono e scapparono. Il cacciatore ci rimare male e chiamò la luna: “Luna, perchè scappano?”. “Perchè pensano che li vuoi uccidere. Prova ad andare oggi pomeriggio. Intanto raccogli un po’ di foglie” rispose la luna.

Il cacciatore il pomeriggio tornò e gli elefanti non scapparono perchè la luna, la notte passata aveva parlato a loro nel sonno e detto che il cacciatore aveva capito i suoi sbagli e che voleva diventare loro amico. Da quel momento decisero insieme di fare un villaggio.

 

IL VILLAGGIO MULTIETNICO

Ci misero tanti giorni per costruire quel villaggio ma alla fine riuscirono a farlo. Costruirono tante capanne e scrissero delle leggi. Tra le tante leggi quella più importante era:

“GLI ELEFANTI SONO IMPORTANTI TANTO QUANTO GLI UOMINI, UCCIDERLI E’ UN CRIMINE: GLI ELEFANTI SONO IMPORTANTI”

3elefanti

Da quel giorno vissero insieme.

Tutt’ora Carluna è una parte dell’Africa dove il rispetto per gli animali è fondamentale.

 

Bravissimi!!!

Veronica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: