4 petali rossi frammenti di storie spezzate

4 petali rossi

Arianna, Monica, Silvia e Loriana, sono le autrici di questo libro. Me lo ha proposto una persona amica comune, Concesion Gioviale, ci siamo viste a Milano e davanti ad un caffè mi ha parlato la storia di questo libro.

LA SINOSSI

Troppe volte ci sono storie che non vengono raccontate. Parole imbrigliate sotto strati spessi di silenzi che non trovano la forza di trasformarsi in grida acute e disperate. Le labbra restano serrate e ferite, a volte sanguinano come l’anima e il cuore, altre volte si sollevano appena in un impeto coraggioso ma poi tremano forte e si chiudono, senza riuscire ad emettere nessuno dei suoni distorti che mascherano un angosciante verità. Sono storie abortite, che non nasceranno mai e che anzi, spesso, portano alla morte: sono le storie delle donne vittime di violenze. Per provare a dare forza e voce ad alcune di loro abbiamo deciso di realizzare questo progetto mettendo a disposizione ciò che sappiamo e possiamo fare: scrivere. L’obbiettivo di questo libro contro la violenza è accendere una piccola luce in più in quel buio opprimente che troppe volte e ormai quasi ogni giorno, colpisce silenziosamente e si porta via una donna come noi.

4 petali rossiLA NOSTRA RECENSIONE

Un libro piacevole fin dalla priva vista. Delicata e importante la copertina, come si evince dal titolo i protagonisti sono i petali rossi, sparpagliati su questa copertina dallo sfondo bianco.

I quattro petali sono loro, le autrici. portatrici di speranza. Si sono unite per dire a gran voce un NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE.

4 racconti, diversi tra di loro, 4 modi di denunciare atti deplorevoli, ciascuna  con il proprio stile, con la propria forza, la propria energia e la propria sensibilità.

Una cosa  che ho riscontrato in ciascuna di loro è stato la facilità con cui riescono ad arrivare al lettore, dove non hanno paura di usare termini che possono far accapponare la pelle. Riescono a trasmettere quelle sensazioni che non dovremmo mai provare.

4 storie diverse, dove ci spiegano che la violenza non è solo fisica. Quando ho cominciato a leggere questo libro,  in diversi momenti avrei voluto chiudere quelle pagine e pensare ad altro, fanno male quelle parole, sono curate nei minimi dettagli ed è difficile continuare. Si vorrebbe urlare BASTA!  ma si va avanti, come fanno tutte le donne dei romanzi e come fanno le autrici.

Poche volte sono stata in difficoltà a scrivere una recensione, questa è una di quelle. I racconti mi sono piaciuti tutti, nonostante il tema particolarmente forte, siano riuscite a rendere l’insopportabile  più umano.  Un grido il loro che deve continuare, che deve farsi sentire.

Un libro che fa il giro del nostro Paese, vogliono portare la loro forza a tutte quelle donne che hanno paura e sono succubi di una realtà che deve essere diversa.

Io aggiungerei solo: grazie, per tutto quello che fate, per la vostra maestria nello scrivere, e per il grande affetto che ci dimostrare.

Buona lettura

Alessandra

Annunci

One thought on “4 petali rossi frammenti di storie spezzate

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: